giovedì 7 maggio 2009

Vittorio Feltri SCANDALOSO. YouTube SCANDALOSO!

Godetevi questi ultimi anni di libertà! Aprite un blog o un forum e scrivete tutto quello che pensate senza aver paura di niente e di nessuno! FATELO FINCHE' SIETE IN TEMPO!
La censura su internet sta aumentando sempre di più e a ormai non stupiscono più le varie leggi che i nostri politici cercano di far approvare in Parlamento per tentare di contenere la libertà di espressione. Se continuano così la libertà sarà un ricordo!

Ho iniziato il post con questo sfogo perché troppo spesso avvengono censure indiscriminate su internet e in particolare su YouTube. Se cercate sul mio blog i vecchi post che presentano un video, spesso noterete che quei video non ci sono più perché sono stati cancellati.
Io non ho pubblicato mai nulla di particolarmente scandaloso... MAI!
Ho pubblicato semmai spezzoni di telegiornali o cose del genere. Una volta ad esempio ho pubblicato un'intervista al medico Giuseppe Canfora, ospite nel programma "Piazza Grande" condotto da Giancarlo Magalli. Ebbene, questo non dovevano farmelo!
Per molti di voi il nome di questo medico non dirà nulla ma per me sì!!! Lui ha salvato la mia amica Eugenia Bellini che era caduta insieme ad altre persone, compreso il suo ragazzo, da un terrazzino abusivo mentre era in vacanza nella Costiera amalfitana! La mia amica stava per perdere la vita (per molto tempo i telegiornali hanno parlato di questa notizia) e se non fosse stato per questo "angelo" sarebbe morta!
COSA AVREI VIOLATO?! Era una notizia di dominio pubblico o anche lì c'era il copyright?! Se un giorno dei giornalisti mi intervistano e la mia intervista la mandano in diretta al telegiornale... e io pubblico il video DI ME STESSO in tv, che fanno, mi censurano?!
FANNO SCHIFO! Le notizie dovrebbero circolare libere per permettere a tutti di commentarle e farsi una propria opinione!
Invece no, anche i telegiornali sono uno strumento per fare profitti!

Tutto questo sfogo nasce dal fatto che ieri hanno censurato Beppe Grillo per la prima volta su YouTube per violazione delle Norme della community. Ecco le motivazioni di YouTube:

"ATTENZIONE
I seguenti video nel tuo account sono stati disattivati a causa di una violazione delle Norme della community di YouTube: A seno nudo - (StaffGrillo)
Il tuo account ha ricevuto un avvertimento relativo alle Norme della community che sarà valido per sei mesi. Ulteriori violazioni potrebbero comportare la disattivazione temporanea della tua capacità di pubblicare contenuti su YouTube e/o la chiusura del tuo account.
Una copia di questo messaggio è stata inoltre inviata tramite email all'indirizzo associato a questo account per riferimenti futuri".

Il video non era niente di particolarmente scandaloso e mostrava dei fotomontaggi con corpi di donne a seno nudo con il viso di persone come Silvio Berlusconi e Vittorio Feltri.
Proprio di Vittorio Feltri e di tutti i giornalisti servi di Berlusconi parlava il blog.
In questi giorni infatti, a seguito della richiesta di divorzio di Veronica Lario, moglie di Berlusconi, i giornali di "regime" come "Libero" hanno iniziato una campagna di diffamazione sulle proprie pagine.
Ecco Feltri cosa ha pubblicato in prima pagina sul suo giornale dopo le dichiarazioni di Veronica ("Non posso stare con un uomo che frequenta le minorenni" aveva detto):


Queste immagini non erano da censura?! Il video di Grillo sì e queste no?
Ecco cosa ha scritto Grillo della campagna di diffamazione nei confrondi di Veronica:

"Vittorio Feltri è la punta più alta della neo iconoclastia, della distruzione attraverso i mass media dell'immagine delle persone. Nel senso suino, spregiativo, psiconano del termine. Feltri rimarrà, ne sono sicuro insuperato. La pubblicazione a seno nudo su Libero (finanziato dai soldi pubblici) della (ancora) moglie del suo padrone elettivo dopo alcune dichiarazioni di Veronica Lario: "un ciarpame senza pudore, tutto in nome del potere" non ha precedenti. Mussolini e Hitler non sono arrivati a tanto, alle poppe della moglie sui giornali amici.
La neo iconoclastia, o nanoiconoclastia, è un movimento di carattere diffamatorio che si è sviluppato in Italia a partire dalla fine dello scorso secolo con l'obiettivo di distruggere la reputazione degli avversari. Alla base del movimento piduista mediatico vi è la convinzione che colpendo l'immagine di una persona attraverso i media di massa questa fosse indotta al silenzio o si normalizzasse.
Una convinzione del tutto corretta. Con Mondadori , Mediaset e RAI a disposizione, un giudice può diventare un criminale, una puttana una donna di governo, un avversario politico un povero idiota. Chi non si fa comprare si distrugge. Un ordine del padrone, non sempre necessario, e Montanelli è un ingrato, un povero vecchio demente. Caselli un magistrato comunista in cerca di notorietà, Fini un traditore (poi pentito), Bossi un pazzo (poi pentito). A Fini che si dissociava nel 2007 fu servito, caldo caldo, da Striscia La Notizia un servizio sulla sua nuova compagna. A Bossi che rifiutava negli anni '90 l'alleanza con Forza Italia, per mesi, fu dato, sulle televisioni di Testa d'Asfalto, delmitomane, del folle. Per una efficace nanoiconoclastia è necessario disporre di servi pronti a tutto. Sono i kapò dell'informazione, i killer delle persone che si ribellano. Sgarbi, Feltri, Giordano, Belpietro, Rossella, Mimun, Fede sono solo alcuni tra le centinaia di manipolatori a pagamento della realtà. Gente che pagherebbe per disinformare. L'eresiava colpita e l'immagine dell'eretico va distrutta, storpiata, annullata [...]"

Dopo la censura del video, Beppe Grillo ha detto di scaricarlo da qui e diffonderlo ripubblicandolo su YouTube. Fino a poco fa ho cercato "a seno nudo" su YouTube ed erano molti gli utenti che avevano ripubblicato il video. Penso che presto non si troverà neanche un video...
Ho fatto anche io quanto chiesto da Grillo e il video mi è stato IMMEDIATAMENTE censurato. Mi hanno scritto: "Rifiutato (violazione dei termini e condizioni d'uso)".

Spero che presto si trovi una valida alternativa a YouTube e che tutti comincino a non utilizzarlo più.

1 commenti:

Paolo ha detto...

Su YouTube non possono essere inseriti video provenienti dai programmi Rai, li fa cancellare all'istante!
Succedono cose assurde, ad esempio la Uefa fa togliere perfino i video delle partite girati allo stadio! O__o